traub-1-cere-per-capelli-negozio-online-garberia

La moto che arriva dal futuro

C’è una moto misteriosa. L’hanno trovata un po’ di anni fa a Chicago.  L’unica cosa certa è che è stata costruita quasi cento anni fa. Non si sa da chi e dove. 

Se vi dicessi TRAUB sono sicuro che molti di voi non sappiano di cosa stia parlando: amanti delle due ruote e non, quanto stiamo per raccontarvi ha del curioso.

Correva l’anno 1967 quando, un idraulico impegnato in alcuni lavori di ristrutturazione di un palazzo appena fuori Chicago, fece abbattere un muro di mattoni e tutto poteva aspettarsi fuorchè di trovare ciò che si è rivelato essere uno dei più intriganti misteri per gli appassionati di moto d’epoca: una moto unica datata 1917 e recante il nome “Traub”. Diversi anni dopo il ritrovamento si è riusciti a contattare l’anziano proprietario dell’edificio che aveva poi ammesso di aver nascosto la moto in questione per non incorrere in problemi con la giustizia: la moto, infatti, sarebbe stata rubata da suo figlio prima di partire per la prima guerra mondiale, dalla quale non sarebbe più tornato. Ma a chi e da dove venne rubata? Nessuno venne mai a saperlo. Di certo c’è solo il nome “Traub” leggibile sul motore e sul serbatoio e la data 1917, elementi insufficienti per tracciarne le origini.

 La moto
Per la sua epoca, la TRAUB è un vero e proprio gioiellino di raffinata meccanica: motore bicilindrico sand-cast da 80 pollici cubici, equivalenti a circa 1300 cc (basti pensare che tutt’ora la moto raggiunge la velocità di circa 134 km/h), cambio a 3 marce e freno posteriore (mai viste e impensabili per quell’epoca!), pistoni lavorati a mano e valvole laterali che la Harley-Davidson avrebbe adottato solo circa vent’anni dopo (nel 1936).
Siamo agli inizi del ventesimo secolo quando le moto erano poco più delle biciclette…. ma più pensanti e con un motore ma non la Traub!

Anche il design è completamente unico con tantissime parti in alluminio sempre lavorate a mano: delle oltre cento parti di cui è composta la Traub nessuna di esse è stata mai ritrovata in un’altra moto della sua epoca o in quelle successive.

Dove la possiamo trovare?

Oggi la Traub è ospitata nel Museo Wheels Through Time (‘Ruote nel tempo’)  di Maggie Valley, nel North Carolina, ed è da molti considerata la moto più rara del mondo. Non si tratta però di un semplice ‘pezzo da museo’, perchè la moto, vogliate crederci o no, è ancora perfettamente funzionante. Non ci credete? Qui si puo’ “sentire” in tutto il suo splendore  http://youtu.be/-LJ_S5gqMGQ

Anche se la Traub ha trovato una casa stabile dove essere ammirata da tutti gli appassionati e i curiosi, non si fermano le ricerche per svelare il mistero che la circonda. 

Mistero svelato?

 E’ recente il ritrovamento di in un vecchio numero del 1907 della rivista specializzata ”The Motorcycle Illustrated”: nella rubrica riservata alle domande dei lettori, una lettera a firma Richard Traub da Chicago (residente nella stessa strada del ritrovamento), in cui questo signore si presentava come “meccanico sperimentale” che stava costruendo una moto da solo nella sua officina, esponendone le caratteristiche ed allegando anche una foto.

Avvolta nel mistero, la Traub sin dalla sua scoperta ha provocato più domande di quante ne abbia fornite le risposte. Ma una cosa è certa: 

questa è un moto unica nel suo genere, opera di un genio!

Condividi questo Articolo